Ricordo di Padre Alessio Falanga

La cultura del progettare, del guardare in prospettiva, del fare.E’ l’eredità spirituale che padre Alessio Falanga ci ha lasciato. L’Istituto “San Francesco”, insieme a decine di altre iniziative per la città,  è una sua creatura: nei vent’anni di attività della scuola ha saputo seguirla con discrezione, sempre disponibile ad una parola di incoraggiamento, ad infondere la sua forza d’animo nei momenti di difficoltà. Pochi giorni prima di rispondere alla chiamata del Padre ci ha fatto visita per l’ultima volta. Era consapevole del male che ne affliggeva le carni, ma ha trovato comunque occasione di parlare al futuro. Con tutta la forza della sua fede, che ha saputo testimoniare nella preghiera così come nelle opere. Perché padre Alessio per realizzare le tante iniziative di cui si è reso promotore ha saputo rimboccarsi le maniche, lavorare sodo, essere di esempio per i suoi ragazzi. In questi giorni l’Amministrazione comunale, sensibilizzata dalla petizione di centinaia di cittadini,  intitolerà a padre Alessio Falanga il tratto di strada che delimita il campanile della chiesa di San Francesco. Ma più ancora del riferimento toponomastico saranno i tanti per i quali è stato guida spirituale, consigliere illuminato, a testimoniarne l’umanità, la fermezza nella fede. 

La gestione, la presidenza, i docenti, 

gli studenti, le famiglie 

dell’Istituto San Francesco