Lutto nella famiglia Ansi di Fondi

FONDI - Agostino Abbate è morto un mese fa in Cina durante una visita alla Grande Muraglia. Stroncato da un infarto mentre era in missione per la multinazionale di cui era manager di primo livello. Aveva quarantuno anni, da quindici viveva a Boston, negli Stati Uniti. Un'intelligenza italiana che aveva saputo farsi valere oltre oceano. Laureato nel 1988 in Ingegneria elettronica presso l'università "La Sapienza" di Roma, si era trasferito negli States, dove aveva subito vissuto importanti esperienze professionali: studi, ricerca avanzata, oltre 60 pubblicazioni scientifiche, persino un libro, "Piccole onde e sottobande", in cui è stato apprezzato co-autore. Aveva registrato 6 brevetti ed altri si apprestava ad immatricolare Ricercatore e manager, già da anni orientava le scelte delle multinazionali per cui lavorava. Mancava a Fondi da tempo, ma in tanti lo ricordano liceale e poi universitario brillante a cavallo tra gli anni 70 ed 80.